Questo è il sito cristallizzato al 4 Dicembre 2016, quando la riforma Renzi-Boschi fu bocciata dal popolo sovrano.
Il sito attuale è www.laCostituzione.it


 < 

miti, bugie
mezze verità
riforma 2016

 > 

qui trovi miti, bugie e mezze verità sulle riforme 2016, espressi in forma grafica

Dimesioni del testo: scritto più grande scritto più piccolo

In questo testo per "riforme 2016" si intende l'insieme della riforma Costituzionale Renzi-Boschi e della legge elettorale Italicum

Chi vota NO è per la casta, dice il SI.

  Così migliorate l'Italia? Non è vero! I nostri problemi (*) sono di ordine politico, economico e culturale e non dipendono assolutamente dai 139 articoli della Costituzione! (*) Delinquenza organizzata, disoccupazione, evasione fiscale, scarso senso civico, disonestà eccessiva burocrazia, basso livello culturale generale, poca moralità, limitata capacità industriale ed imprenditoriale, conflitti d'interessi ...

  candidate solo politici onesti e competenti

  Bicameralismo perfetto solo in Italia? Sarà anche vero ma le più popolose democrazie del mondo hanno due Camere con uguali poteri legislativi per cui TUTTE le leggi debbono essere approvate da entrambe le Camere. Come oggi in Italia! Sono: USA,Francia, Messico, India, Canada, Brasile e Australia

  oggi il mondo va più veloce! Si, ma ricordate quando la risposta italiana ai cambiamenti in atto nel mondo è stata troppo lenta a causa del bicameralismo perfetto? MAI! Pertanto l'affermazione 'bisogna adeguare i tempi della politica italiana all'aumentata velocitÓ del mondo globale'
è solo UN RIUSCITO SLOGAN  per indurci ad accettare le modifiche!

  Fare le leggi sará più veloce? Si, ma se l'Italia é il Paese con più leggi al mondo significa che il parlamento non è poi tanto lento! Nel 2008 la legge 'Alfano' fu presentata ed approvata da entrambe le Camere in venti giorni. In realtà si vuole velocizzare la conversione in legge dei decreti del Governo per asservire il Parlamento al Governo

  Se una maggioranza non riesce ad approvare una legge deve andare incontro alle opposizioni recepondone qualche istanza

  La Costituzione é vecchia? Non è vero! Nel 2016 la Costituzione italiana ha 68 anni, quella degli Stati Uniti ne ha 229 e nessuno pensa di modificarla! Come quella USA anche la nostra Costituzione ha subito negli anni piccole modifiche necessarie, quindi il fatto che sia stata scritta 68 anni fa non è di per se un valido motivo per stravolgerla

  Abolito il senato? Non è vero! Il Senato avrà un ruolo quasi nullo ma continuerà ad esistere. Il Senato potrà legiferare solo insieme alla Camera e solo su specifiche materie. Il Senato Potrà chiedere alla Camera la modifica delle leggi da essa approvata o suggerirne di nuove, ma la Camera avrà l'ultima parola.Il Senato insieme alla Camera eleggerà il Presidente della Repubblica

  il Senato costerà meno? Vero ma non troppo! Il numero dei senatori passa da 315 a 100 ma NON sta scritto da nessuna parte che non avranno stipendio! In ogni caso, credete davvero che i senatori pagheranno con i propri soldi la gestione di Palazzo Madama, i collaboratori, i computer, i viaggi, il vitto e l'alloggio a Roma? Il Senato avrà un ruolo quasi nullo ma continuerà ad esistere e costare!

  Il Senato rappresenta i territori? Un po è vero! Diventa il dopolavoro di consiglieri regionali e sindaci che quando andranno al Senato non avranno molto da fare, viste le sue limitate competenze. Ma un sindaco che diventa senatore, quando (e quanto) lavora da sindaco? Questi sindaci e consiglieri regionali godranno comunque dell'immunità parlamentare (non si sa mai...)

  Non più bicameralismo perfetto? È vero ma date le poche competenze che avrà il Senato, in pratica avremo un monocameralismo col premio di maggioranza al partito (non alla colizione) che vince e senza un altro potere legittimo esterno alla Camera, come un presidente eletto direttamente dal popolo oppure un re. Non so se in altre nazioni del mondo occidentale democratico e liberale esistono istituzioni simili

  La riforma aumentala governabilità? Anche troppo! Grazie ll'Italicum il partito vincente avrà la maggioranza assoluta della Camera, ossia dell'unico organo che darà la fiducia al Governo. Oltre al controllo della Camera e del Governo, il partito vincente avrà i numeri, da solo, per costituire commissioni d'inchiesta e perfino dichiarare la guerrra. Saremo ancora una democrazia liberale e occidentale?

  Il quorum si abbassa alla metà dei votanti alla precedente elezione politica, impedendo all'astensione sistematica di far fallire il referendum, ma solo se anzichè 500000 firme se ne raccolgono 800000. E chi può raccogliere 800.000 firme se non i grandi partiti ben strutturati sul territorio, come il PD?

Tutte le mie personali opinioni espresse in questo sito sono basate sulle informazioni in mio possesso e riportate sul sito stesso. Qualora alcune di queste informazioni fossero errate vi prego di segnalarmelo affinchè io possa correggere i miei errori. Se in buona fede ho propagato informazioni false o errate, me ne scuso con quanti ne hanno fatto uso.




gestisci la tua privacy

Licenza Creative Commons Questo lavoro è protetto da licenza Creative Commons Licence. Sei libero di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire o recitare l'opera, e di creare opere derivate, ma a patto che non sia per scopi commerciali. Sarebbe gradito che tu indicassi come fonte questo sito web.