< 

Presidenti
Emeriti

 > 
Dimesioni del testo: scritto più grande scritto più piccolo

Presidenti Emeriti della Repubblica

Dal 2001 gli ex Presidenti della repubblica vengono definiti Presidenti Emeriti della Repubblica, carica non prevista dalla Costituzione e viene loro garantita per tutto il resto della vita una dotazione di personale, uffici, viaggi di stato e perfino una apposita insegna da piazzare sull'auto di Stato. Ecco un paio di articoli di giornale che raccontano la ricca e privilegiata condizione di "Presidente Emerito della Repubblica": articolo del Fatto Quotidiano e articolo di Lettera 43.

È incredibile che in una Repubblica Parlamentare si garantisca a qualcuno uno status privilegiato per tutto il resto della sua vita! Infatti, la Costituzione prevede per gli ex Presidenti della Repubblica un incarico a vita (essere senatore) ma non parla certo di situazioni di privilegio assimilabili a quelle di un sovrano. Inoltre siamo abituati a Presidenti della Repubblica piuttosto anziani, ma se diventassimo un paese "normale" che elegge Presidenti di 40 o 50 anni, potremmo trovarci nella condizione di avere in giro tre o quattro "Presidenti Emeriti della Repubblica".

La carica di "Presidente Emerito della Repubblica" fu istituita da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 25 settembre 2001 che sostituì il DCPM del 23 luglio 1998, come risulta da questo dossier di documentazione della Camera e come riportato da wikipedia.

Il problema è che in rete non si trova il testo di nessuno dei due DPCM e, soprattutto, che essi non risultano mai pubblicati in Gazzetta Ufficiale! Ho scaricato dal sito www.gazzettaufficiale.it le intere annate 1998, 1999, 2000, 2001 e 2002 e vi ho cercato dentro utilizzando strumenti informatici, ma le ricerche hanno dato esito negativo. Stesso risultato negativo ha dato la ricerca sulle gazzette cartacee.

Forse i due DPCM si sono fermati alla Corte dei Conti che NON li ha registrati perchè producono effetti economici non ben valutabili (data la possibile coesistenza di diversi Presidenti Emeriti, ciascuno coi privilegi a vita!). Ma anche se i due DPCM fossero stati regolarmente pubblicati e quindi validi, può un atto quale un DPCM, che non passa dal Parlamento, creare una figura istituzionale NON prevista in Costituzione?

Se davvero non fossero mai stati pubblicati in GU, questi DPCM sarebbero entrambi privi di qualsiasi valore giuridico e la carica di "Presidente Emerito della Repubblica" sarebbe una invenzione priva di basi legislative!

Un dubbio circe l'effettiva avvenuta pubblicazione del DPCM del 23 luglio 1998 lo si ha anche leggendo i seguenti testi nei quali esso viene sempre indicato con la sola data e mai col numero o la data di pubblicazione in G.U. :

  1. Direttiva PCM 21 novembre 2000 Disciplina del trasporto aereo di Stato e per ragioni umanitarie" (GU Serie Generale n.69 del 23-3-2001)
  2. Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 17 maggio 2001 "Insegna distintiva degli ex Presidenti della Repubblica" (GU Serie Generale n.117 del 22-5-2001)
    insegna presidenti emeriti
  3. DPCM 25 settembre 2001 "Del trattamento degli ex Presidenti della Repubblica" modifica/sostituisce il Decreto PCM 23 luglio 1998 e si dice che introduca il termine "presidente emerito". Come detto sopra, il testo NON è rintracciabile!
  4. Direttiva PCM 21 settembre 2007 Disciplina del trasporto aereo di Stato. (GU Serie Generale n.222 del 24-9-2007) Questa direttiva, NONOSTANTE SIA SUCCESSIVA AL 2001 non fa riferimento al DPCM 25 settembre 2001, ma a quello precedente: DPCM 23 luglio 1998

Un dubbio circe l'effettiva avvenuta pubblicazione del DPCM del 25 settembre 2001 lo si ha anche leggendo le successive Direttive del Presidente del Consiglio dei Ministri che, quando si riferiscono agli ex Presidenti della Repubblica, indicano il DPCM con la sola data e mai col numero o la data di pubblicazione in G.U.

  1. Direttiva PCM 25 luglio 2008 Disciplina del trasporto aereo di Stato. (GU Serie Generale n.196 del 22-8-2008)
  2. Direttiva PCM 23 settembre 2011 Direttiva in materia di trasporto aereo di Stato. (GU Serie Generale n.289 del 13-12-2011)